La tecnologia ci invade: creare argomenti tecnologici per discutere con gli umani

La tecnologia ci invade: creare argomenti tecnologici per discutere con gli umani

La tecnologia ha invaso i nostri spazi e ci ha anche portato nuovi dispositivi che ci hanno semplificato la vita molte volte. Non è irragionevole pensare che in futuro ci saranno robot che svolgeranno determinate attività, perché il progresso tecnologico non si ferma mai.

Un sistema di dibattito autonomo

La società è abituata al dibattito, quando ci sono due posizioni opposte, la cosa fondamentale per prendere una decisione è metterla in discussione, senza andare molto lontano, questo è costantemente evidente nel mondo politico, tuttavia, questo non è l'unico ramo come nelle università e nei college sono stati osservati anche tali incontri.

È stato creato un sistema autonomo che è in grado di partecipare a dibattiti con gli umani. Si tratta di una svolta per la scienza perché per decenni si è pensato che i sistemi informatici fossero lontani dal riconoscere il linguaggio umano e che questo sarebbe stato uno dei compiti più complicati dell'intelligenza artificiale (AI) perché nel campo del dibattito ci sono diverse componenti complesse da analizzare.

Tuttavia, ingegneria, più di 60 laboratori in tutto il mondo e AI si sono riuniti per esplorare le possibilità e generare una solida base per questa scoperta, mano nella mano con le principali aziende di software, questa unione ha portato a un sistema autonomo chiamato "Project Debater" in grado di partecipare a dibattiti dal vivo con gli esseri umani.

Come funziona questo sistema?

La domanda che tutti ci poniamo è: Come funziona? Bene, Project Debater è in grado di estrarre e presentare argomenti precedentemente analizzati e presentati da esseri umani in relazione all'argomento da discutere, fornendo così parole chiave, diversi tipi di argomenti e conoscenze su tutti i domini e campi che possono essere oggetto di dibattito.

Project Debater ha 100 argomenti di discussione, anche se attualmente ha alcuni difetti (come l'adattamento dell'uso della lingua) sicuramente una scoperta incredibile per l'umanità e l'educazione.

Simile

USA: i vaccini Moderna e Pfizer sono inefficaci contro la variante

USA: i vaccini Moderna e Pfizer sono inefficaci contro la variante

Una nuova variante del coronavirus è emersa in Sudafrica a febbraio. Sembra essere molto più contagioso e si trova ora in almeno dodici paesi. Sembra anche essere entrato negli Stati Uniti, dato che sono stati segnalati casi in almeno 20 stati americani, dove hanno documentato l'intero processo di vaccinazione. Uno studio condotto su questi vaccini Uno studio è stato pubblicato oggi mostrando che i vaccini Pfizer e Moderna erano significativamente meno efficaci contro la variante. Questo ci lascia molti dubbi, perché in altri studi clinici, gli scienziati hanno usato forme ingegnerizzate della variante del virus e il vaccino si è dimostrato efficace. Tuttavia, questa volta abbiamo usato forme della variante estratte da persone infettate con essa, forme reali, e la verità è che...